Language
 

Come Here

2013 | Marta Centineo, Gianni Cusumano, Giuseppe Cuti


indietro

Sensualità e fascino sono le chiavi di lettura di Come Here: ispirato alla Dolce Vita ovvero alla celeberrima scena nella fontana di Trevi di Marcello Mastroianni e Anita Ekberg, il tavolo basso è caratterizzato dalla contrapposizione di due elementi che fungono da base per un piano di vetro, mentre ricalcano idealmente le caratteristiche dei protagonisti della scena. Da un lato, una tavola di legno nero, rettangolare, rigida, richiama il tentennante Marcello, estasiato dalla vista della bella Silvya che lo chiama a sé; dall’altro Silvya è rappresentata da una forma realizzata nel medesimo legno, curva, sinuosa, che protende verso Marcello fin quasi a sfiorarlo. Il magnetismo dello sguardo di Sylvia viene trasposto nella composizione attraverso una particolare accortezza nella scelta dei materiali: sulla faccia interna di “Marcello” è applicato uno strato di acciaio cromato riflettente, che genera un effetto specchio sul quale si riflette l’immagine accattivante di “Silvya”, in un exploit di sensualità e fascino.